5

Giu

Intervista a Uretek

Intervista a URETEK, sponsor della terza tappa dei SAIE Lab 2024, in programma a Verona il 13 giugno

Al via la nuova edizione dei SAIE LAB, Laboratori Itineranti del saper fare, che attraverseranno l’Italia passando per Ancona, Firenze, Verona, Bari fino ad arrivare a SAIE Bologna (9-12 ottobre 2024).

Incontriamo Dott. Paolo Chioatto, di Uretek, che sarà sponsor dell’evento di Verona.


Per aumentare le opportunità di connessione all’interno della sua community, anche quest’anno SAIE organizza i SAIE Lab, eventi sul territorio di avvicinamento alla fiera. Uretek partecipa al focus di Verona dedicato alla EVOLUZIONE PROGETTUALE E TECNICA NELLE INFRASTRUTTURE E NEGLI IMMOBILI PER LA LOGISTICA.

Cosa offrite di nuovo e innovativo per questo particolare settore?

Alluvioni, siccità prolungata, eventi geologici, aumento dei carichi o del traffico veicolare possono provocare cedimenti e crepe, anche pericolose, su strade, infrastrutture e pavimentazioni industriali. Uretek interviene con soluzioni innovative ed efficaci che permettono di risolvere il problema attraverso la stabilizzazione e il consolidamento di sottofondi e il sollevamento, ove richiesto, delle pavimentazioni con iniezioni di resina espandente. Gli interventi Uretek sono costantemente monitorati attraverso un sistema laser estremamente preciso per verificare i principi di sollevamento. Altro valore aggiunto è la possibilità di progettare l’intervento con il software di calcolo Uretek SIMS 2.0, ideato e realizzato in collaborazione con il Politecnico di Torino. Questo strumento consente di dimensionare un intervento di consolidamento dei terreni con iniezioni di resine partendo dalle specifiche peculiarità del territorio in cui si opera, in particolare la tipologia di terreno. Il software SIMS 2.0 permette infatti di stimare il miglioramento delle caratteristiche del terreno in termini di aumento di resistenza statica o dinamica alla punta (CPT, SPT, DP), ma anche di pressione limite (PMT), consentendo di dimensionare un intervento di consolidamento secondo le esigenze di progetto.

Grazie all’elevata precisione dei sistemi laser e al software di calcolo Uretek SIMS 2.0, l’azienda risolve problematiche legate a cedimenti in ambito strade, autostrade, aeroporti, porti, ferrovie e centri per la logistica, fornendo una prova concreta del miglioramento ottenuto dopo l’intervento attraverso l’esecuzione di prove penetrometriche comparative.

Quanto è importante per la vostra azienda la connessione con il territorio?

Le radici di Uretek sono permeate nel territorio della Lessinia, sulle montagne veronesi. Pur essendo una realtà internazionale, con sedi in Francia, Spagna, Portogallo, Austria, Svizzera e Slovenia, il legame con il territorio si mantiene solido fin dal giorno della nascita, nei primi anni Novanta. In oltre 30 anni di esperienza, dei 60.000 interventi realizzati, diversi sono stati realizzati a Verona e provincia, simbolo di una vicinanza anche affettiva e di un sentimento di fiducia che si è instaurato tra l’azienda e i cittadini nel corso del tempo.

Ci racconti qualche progetto/intervento/case history particolarmente interessante che avete realizzato sul territorio toscano…

A fine maggio Uretek ha realizzato un intervento a Cittadella (PD), sulla SP47, una strada trafficata sulla quale sono stati rilevati cedimenti importanti che hanno causato avvallamenti. I lavori sono stati realizzati in tempi record, solo 10 giorni dopo la richiesta di intervento e in 2 giorni lavorativi. Stando a quanto emerso dalle indagini preliminari, a una profondità di circa 3 metri era stata rilevata la presenza di un terreno poco addensato e di una falda acquifera. Uretek è intervenuta in maniera non invasiva, con un accantieramento ridotto, consolidando il sottofondo anche in presenza di acqua. Si tratta di un intervento particolare e con carattere di urgenza. Inoltre, grazie alla stretta collaborazione dei nostri tecnici e della Provincia di Padova, la strada provinciale ha potuto tornare a essere operativa in pochi giorni, limitando i disagi e risolvendo il problema in maniera definitiva.

Un altro intervento Uretek realizzato sempre in ambito stradale è quello della linea del tram ATM a Milano. Qui abbiamo consolidato il terreno di appoggio delle traversine dei binari in corrispondenza degli attraversamenti della rete stradale. L’intervento è stato eseguito in orario notturno per limitare l’impatto con il trasporto pubblico e con il traffico veicolare. Oltre a questo, l’ingombro del cantiere è stato particolarmente limitato grazie all’utilizzo di camion officina completamente attrezzato.

Recentemente è stato realizzato un intervento, in un centro per la logistica nella regione di Salisburgo, dove la pavimentazione di una cella frigo era ceduta e necessitava di essere consolidata e sollevata. Questo cantiere ha una particolare rilevanza per Uretek in quanto l’intervento è stato realizzato in un ambiente ad una temperatura costante di -25°. L’intervento con iniezioni di resina ha interessato le parti più compromesse della pavimentazione, pari a 160 m2, ed è stato eseguito in soli 2 giorni nonostante le difficoltà logistiche dovute alle basse temperature a cui erano esposti operatori ed attrezzature.

 


Dott. Paolo Chioatto
Ufficio Tecnico Uretek